JINJER – pubblicano la sorprendente Title Track “Wallflower” + Video

JINJER sono senza dubbio la band che lavora più duramente nella scena metal: ora, poco prima dell’uscita del loro atteso e acclamato disco in studio, “Wallflowers” – in uscita questo venerdì su Napalm Records – tutti parlano di loro. Dall’annuncio dell’album, la band è apparsa su numerose copertine di riviste internazionali rinomate, coperto le storie più grandi, ha fatto il tutto esaurito in innumerevoli date e i loro primi due nuovi singoli, “Vortex” e “Mediator”, hanno entrambi raggiunto in pochissimo tempo milioni di streaming.

Con il loro nuovo brano, “Wallflower”, i JINJER dimostrano ancora una volta che non possono essere classificati, offrendo un’immersione sorprendente nel loro suono sfaccettato. La title track non solo sottolinea la potenza vocale pulita ma allo stesso tempo sfrontata della talentuosa vocalist Tatiana Shmayluk, ma supporta anche i suoi convincenti e vigorosi growl e aggiunge un carattere persuasivo di rabbia, energia travolgente e pura aggressività. Il video musicale di alta qualità che lo accompagna mostra la forza cinematografica e audiovisiva della band e provoca immediatamente la pelle d’oca: socio-critici e precisi, i JINJER hanno raggiunto un nuovo livello – liricamente e musicalmente.

I JINJER dicono del nuovo singolo/video:

“Come ci ha detto il regista Basil Pereverzev ‘Non arrendetevi mai e agite a tempo debito con le forze della realtà che avete scelto per voi stessi’ … Wallflower è unica nel suo genere. È una canzone che abbiamo vissuto più e più volte. Ogni singola nota, ogni colpo delle percussioni, ogni parola che Tatiana canta è ben pensata e splende. E la storia che si snoda nel video è il miglior complimento a questa canzone. Decisamente il lavoro più stratificato che abbiamo pubblicato a livello sonoro e visivo. Speriamo che anche i nostri fan possano relazionarsi con il video e trarne qualcosa di significativo.”

Guarda e ascolta “Wallflower” QUI:

Già considerato come uno degli album metal più attesi dell’anno, con Wallflowers, i JINJER dimostrano ancora una volta la loro eccezionale abilità nel mescolare groove, prog, alternative e influenze sperimentali per creare un suono diverso da qualsiasi cosa che sia mai venuta prima.

Eugene Abdukhanov dice dell’album:
“Crescere creativamente è sempre stato un obiettivo importante per noi. Il giorno in cui i JINJER smetteranno di cercare nuovi orizzonti musicali sarà il nostro ultimo giorno come band. Avremmo potuto sfornare quello che i nostri pari si aspettavano da noi o produrre cloni senza fine, ma non lo abbiamo mai fatto e mai lo faremo. Invece, abbiamo scritto un album il cui livello di emozioni va dall’aggressività più feroce che abbiamo mai avuto, alle melodie più intricate e alle atmosfere più malinconiche che si possano ottenere dalla nostra musica. Abbiamo deciso di strappare tutti i possibili confini stilistici senza badare al successo finanziario o alla competizione con i nostri album precedenti. Wallflowers è un diverso tipo di album musicalmente e visivamente. Riguarda la nostra identità come gruppo, come individui e una chiara dichiarazione che siamo diversi dalla maggior parte degli artisti … e che va bene fare le proprie cose.”

Pre-ordina la tua copia di Wallflowers: https://smarturl.it/Wallflowers-NPR

Wallflowers non solo presenta un prossimo passo metodico e premeditato nella già imponente carriera della band, ma inoltre, rispecchia le avversità personali che ha affrontato a causa degli eventi mondiali dell’ultimo anno. Wallflowers non è solo un aggiornamento del progressive groove metal sound che tutti i fan dei JINJER desiderano, ma anche una pentola a pressione di abilità tecnica musicale, furia emotiva e un’intensa colonna sonora che si adatta allo straziante stato del mondo di oggi. Provenienti dalla regione ucraina di Donetsk, devastata dal conflitto, ma comunque chiamando Kiev la loro base, i JINJER davvero non risparmiano parole – o riff – su Wallflowers. La loro eccezionale precisione del metal moderno abbinata a un’attitudine dura come le unghie gli ha fatto guadagnare una fanbase feroce e rabbiosa e una massiccia acclamazione da parte della critica, rendendo i JINJER una delle band di cui si parla di più oggi e procurando loro molte esibizioni sold out in tutto il mondo. Con quasi tutte le uscite dei JINJER composte tra van, stanze dei backstage e tour incessanti, Wallflowers continua dove il suo predecessore Macro ha lasciato, solo che questa volta con meno distrazioni e più tempo per concentrarsi sulla scrittura delle canzoni.

Il nuovo album Wallflowers è ora disponibile nei seguenti formati:
– Deluxe Box (Box numerato a mano, Shirt in edizione limitata (disponibili diverse taglie), 7″ Black incl. 2 Bonus Tracks, CD Digipak (Sleeve)) – Limitato a 1000 copie (SOLO tramite il Mailorder Napalm)

– Vinile verde, nero e bianco (7″ bianco incl. 2 Bonus Tracks, Picture Offsetpaper 12″ Booklet autografato, Gatefold numerato a mano, Artwork alternativo) – Limitato a 400 copie (SOLO tramite il Mailorder Napalm) – SOLD OUT
– Vinile White Vortex – Limitato a 500 copie (SOLO tramite il Mailorder Napalm Row/Europe) – SOLD OUT
– 1 LP Gatefold Nero
– Vinile dorato – Limitato a 500 copie (SOLO Napalm NorAm) – SOLD OUT
– MC (Bianco) – Limitato a 100 copie (SOLO tramite il Mailorder Napalm) – SOLD OUT

– MC (Smokey Clear) – Limiata a 150 copie (SOLO Napalm Mailorder) – NUOVO
– 1 CD Digipak
– 1 CD Digipak + Shirt Bundle (Mailorder Napalm)
– album digitale

È possibile trovare altri formati ed edizioni limitate speciali insieme al nuovo merch sul negozio online dei JINJER QUI!

Tracklist:

1          Call Me a Symbol
2          Colossus
3          Vortex
4          Disclosure!
5          Copycat
6          Pearls and Swine
7          Sleep of the Righteous
8          Wallflower
9          Dead Hands Feel No Pain
10        As I Boil Ice
11        Mediator

I JINJER saranno in Italia per un’unica data il 29 Agosto a CREMONA (IT) per il Road To Luppolo.

I JINJER sono:
Tatiana Shmayluk – Voce
Roman Ibramkhalilov – Chitarra
Eugene Abdukhanov – Basso
Vlad Ulasevich – Batteria

JINJER online:
FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
HOMEPAGE
NAPALM RECORDS

Be the first to comment

Leave a Reply