SERRAVALLE ROCK – Il programma ufficiale della quinta edizione

La quinta edizione di Serravalle Rock si svolgerà venerdì 30 luglio, sabato 31 luglio e domenica 1 agosto presso la Rocca di Castruccio, sita nell’affascinante borgo di Serravalle Pistoiese (PT).

Il festival è organizzato dal Comune di Serravalle Pistoiese – Assessorato alla Cultura in collaborazione con Vrec.

L’evento si colloca in un gioiello di arte e cultura che vanta, fin dal Medioevo, una posizione strategica nel territorio del pistoiese e della Valdinievole.

Serravalle Pistoiese specialmente nel periodo estivo, diventa la meta di moltissimi eventi a livello nazionale e internazionale. Fra i più famosi possiamo ricordare Assedio Alla Rocca e Serravalle Jazz.

Questo il programma ufficiale:

VENERDI’ 30 LUGLIO
TALÈA
ALTERIA

SABATO 31 LUGLIO
MAX ZANOTTI
TERSØ

DOMENICA 1 AGOSTO
EMMA NOLDE
FLAVIO FERRI
E’ Alteria la prima artista annunciata per la quinta edizione di Serravalle Rock e salirà sul palco della Rocca di Castruccio proprio nella serata inaugurale. Stefania Bianchi è una delle voci più credibili ed apprezzate del panorama rock italiano. Dopo gli inizi nei NoMoreSpeech ha pubblicato due album autoprodotti: ‘Encore’ (2013), cantato in inglese, e ‘La Vertigine Prima di Saltare’ (2017), che ha segnato il passaggio al cantato in lingua madre. Speaker radiofonica e conduttrice (RockTv, Rai4, Rai5, Radio Freccia ed attualmente in palinsesto a Virgin Radio con i programmi “Morning Glory” e “Rockin’ Weekend”) ha aperto i concerti di Aerosmith, Red Hot Chili Peppers, Litfiba e molti altri. Da pochi mesi è tornata nei negozi col bellissimo ‘Vita Imperfetta’ (Vrec), prodotto da Max Zanotti (Casablanca Band, Deasonika) e definito da Suffissocore come “Un disco che la consacra dal punto di vista stilistico e ne consolida l’immagine di donna artista ma soprattutto ne conferma una spiccata duttilità.”

Ad aprire il concerto di Alteria sarà Cecilia Quaranta, in arte Talèa. La giovane cantautrice marchigiana è la nuova scoperta dell’etichetta Vrec. A breve uscirà il primo singolo “Song In The Dark”, in attesa dell’EP di debutto prodotto da Marco Olivotto (Gianni Maroccolo, Giulio Casale). La svolta in carriera è arrivata dopo un viaggio in solitaria in Irlanda e Scozia, che le ha permesso di perfezionare la lingua inglese ed esibirsi in vari pub e come artista di strada, un’esperienza sognata a lungo. A quel punto ha iniziato a studiare Bob Dylan, un’influenza che ha permeato profondamente il suo modo di comporre. Cecilia si aggiunge ad una serie di artiste femminili di assoluto spessore come Alteria, Marta dei Tersø e Emma Nolde, per un festival dalla forte connotazione femminile. Il colore rosa del logo di quest’anno non è certo casuale e nei prossimi giorni verrà annunciata un’altra partnership di caratura internazionale.

Sabato 31 Luglio si esibirà Max Zanotti. Il leader dei Casablanca, in passato anche con V.M. 18 e Deasonika oltre che essere spesso impegnato nel progetto benefico Rezophonic, si è messo alla prova per la seconda volta in versione solista e la stampa specializzata ha segnalato ‘A Un Passo’ come uno dei dischi rock italiani più belli degli ultimi anni. “L’album riprende il discorso interrotto otto anni fa con ‘L’Illusione’, le influenze di Chris Cornell e Mark Lanegan sono evidenti, ma la personalità con cui l’artista lascia emergere la sua vena dark blues è rara da trovare in circolazione.” – Suffissocore

Sabato sera, assieme a Max Zanotti, si esibiranno i Tersø. Il formidabile duo elettronico nel 2019 ha stupito un po’ tutti con l’esordio “Fuori Dalla Giungla” e da qualche mese è tornato nei negozi con “Iperfamiglia”, prodotto da Marco Caldera e indicato dalla critica come uno dei migliori album dell’anno. I Tersø nascono dall’incontro tra Marta Moretti e il producer Alessandro Renzetti. I testi e le melodie di Marta uniti alle sonorità elettroniche ne hanno fin da subito caratterizzato la scrittura e il sound donandogli atmosfere nordiche e un’attitudine internazionale. “Iperfamiglia” è una pluralità di racconti e stati d’animo perfettamente incastrati nell’elettronica, tra campionatori, synth e battiti accelerati. Così lo hanno definito gli stessi autori: “Sono otto delle canzoni che abbiamo scritto nell’ultimo anno, il filo che le lega è la vita di tutti i giorni: dalle sigarette alle nostalgie, da quello che mangeremo stasera alla vista dalle finestre di casa, le cose che vogliamo raggiungere e i motorini con cui sorpassiamo per evitare la coda. Otto rivoluzioni sussurrate all’orecchio con le nike consumate ai piedi.”

Un altro grande artista si aggiunge all’ambizioso programma di Serravalle Rock. Domenica 1 agosto sul palco della Rocca di Castruccio salirà infatti Flavio Ferri, fondatore e sound designer dei Delta V, progetto elettronico dai tratti eleganti e raffinati ma anche intimisti e onirici, celebre per la strepitosa cover di ‘Se Telefonando’ di Mina. Artista poliedrico e trasversale, Flavio Ferri ha di recente pubblicato un magnifico disco solista, ‘Testimone Di Passaggio’ (Vrec), collaborato con Gianni Maroccolo (‘Alone’, ‘Mephisto Ballad’) e realizzato una collana in cinque volumi denominata ‘Fast Forward’ e un album sperimentale denominato ‘Altered Reality’, che sfrutta la tecnologia 8D sound.

Da sempre Serravalle Rock si pone l’obiettivo di dare spazio ai migliori artisti emergenti del panorama italiano ed un profilo come Emma Nolde non poteva non rientrare nel programma della quinta edizione del festival. Poco più che ventenne, toscana, artista poliedrica in grado di muoversi dal cantautorato al rock con estro ed originalità, ha dato alle stampe un debutto straordinario. Così Suffissocore ha parlato di ‘Toccaterra’, uscito l’anno scorso su Woodworm/Universal:
“Emma Nolde ci ricorda che ci siamo allontanati troppo e le sue parole hanno più peso di quelle di tanti cantautori che vagano a vista. La sua bellezza, i vestiti di seconda mano, l’incapacità di cantare due linee melodiche uguali alle altre ed un’innata vena poetica rendono ‘Toccaterra’ un magnifico esempio di come si possa fare musica di qualità in italiano, senza aggrapparsi a produttori di fama o scendere a compromessi inaccettabili.”
Queste invece le parole dell’artista:
“Sono artefice dei miei momenti felici, ma il sole aiuta. Sono pilota dei miei sorrisi, ma avere qualcuno con cui ridere aiuta. Sono giudice dei miei pensieri, ma tutto migliora quando la musica è troppo alta per pensare. Questa sarà un’estate strana, ma avrà tutto ciò che ci è mancato: sole, qualcuno con cui ridere, e musica troppo alta per pensare. Tornano i concerti, perché serve festeggiare il nostro stare e la nostra pazienza, serve farci un applauso sommersi dai suoni, e dal cielo delle sere d’agosto. I suoni altissimi ci sono. Le mani che si stringono ce le dobbiamo immaginare. Ma è per questo che le canzoni hanno parole.”
Negli ultimi mesi il suo show è cresciuto costantemente ed i video di ‘Berlino e ‘(male)’ l’hanno consacrata a livello nazionale. Emma Nolde salirà sul palco della Rocca di Castruccio Domenica 1 Agosto.

A seguire il magnifico film girato da Filippo Basetti durante la quarta edizione:

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/336415844533142

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Cultura del Comune di Serravalle Pistoiese – 0573 917204

Be the first to comment

Leave a Reply