RONNIE JAMES DIO – presentata la biografia “Rainbow In The Dark”

La vita di Ronnie James Dio è stata caratterizzata da estremi, nel bene come nel male: a momenti estremamente difficili, fanno infatti da contraltare successi e traguardi di notevole importanza. In questa autobiografia è lui stesso a raccontarceli, partendo dalla sua gioventù come leader di una gang di teppisti e cantante doo-wop nella Las Vegas degli anni Sessanta, passando per la notorietà raggiunta insieme a Rainbow e Black Sabbath negli anni Settanta, sino ad arrivare agli anni Ottanta e ai tour negli Stati Uniti con enormi arene a registrare il tutto esaurito in ogni ordine di capienza. L’apoteosi di questo racconto – che ne è anche l’epilogo –  ci porta nel camerino di Ronnie al Madison Square Garden di New York nel giugno del 1986, quando il cantante è all’apice del proprio successo come leader della sua band, i Dio.

Purtroppo Ronnie James Dio ci ha lasciati nel 2010, vittima del cancro. Ma prima della sua morte aveva già iniziato a scrivere questa autobiografia, che ora è stata ripresa dal famoso scrittore e biografo rock Mick Wall insieme a Wendy Dio, moglie e manager personale di Ronnie per oltre trentacinque anni. Basandosi sul manoscritto originale del cantante, sinora rimasto inedito, e con l’aiuto di un gran numero di interviste rilasciate da lui stesso nel corso degli anni, i due sono riusciti a dare forma a questo vivido e fedelissimo ritratto della nascita e del periodo d’oro di una delle più grandi voci che la storia del rock abbia mai avuto, un nome ormai entrato a pieno diritto nella leggenda.

Ronnie James Dio è stato il più acclamato cantante heavy metal della sua generazione e l’unica rockstar ad aver raggiunto il successo multiplatino non in una, ma in tre band: Rainbow, Black Sabbath e Dio. Per Jack Black dei Tenacious D, Dio era «il Pavarotti dell’heavy metal». Per Lars Ulrich dei Metallica: «Uno dei principali motivi per cui sono salito su un palco». E per i fan dell’heavy metal di tutto il mondo c’erano solo quattro parole che lo descrivevano: «Dio è un Dio». È morto nel 2010.

Mick Wall è uno dei giornalisti musicali più conosciuti al mondo. I suoi articoli sono apparsi su Classic RockMojo, The Times e in un’infinità di altre pubblicazioni. Alcuni suoi libri sono diventati bestseller internazionali, e per Tsunami Edizioni ha già pubblicato Guns N’ Roses – Gli ultimi giganti del rock (2016)Ha anche presentato e prodotto premiati documentari per la radio e per la televisione. Vive in Inghilterra.

Wendy Dio è presidente e proprietaria di Niji Management. Negli ultimi trent’anni è stata coinvolta in molti aspetti del music business, ricevendo premi da Performance e Pollstar per la progettazione di palchi e per la produzione video di concerti, ed è stata produttrice esecutiva per molti album che hanno ricevuto certificazioni d’oro e di platino. Nel 2010 ha co-fondato il Ronnie James Dio Stand Up and Shout Cancer Fund, che ha raccolto oltre due milioni di dollari per la ricerca, la sensibilizzazione e la diagnosi preventiva.

Be the first to comment

Leave a Reply