ELYSIUM – nuova line-up e nuovo album

Una rinnovata attitudine sinfonica e classicheggiante ma con un tocco Prog e Rock oriented negli arrangiamenti e nelle sonorità: è cosi che si ripresentano in questo 2020 gli Elysium, vera rivelazione della scena Rock\Metal del centro Italia, dopo il fruttuoso anno che ha visto l’esplosione della band inizialmente in Europa e successivamente nel mondo con l’exploit delle 5 settimane in classifica al n. 1 nelle radio rock indipendenti americane con il loro secondo lavoro “Labyrinth of fallen Angels” (2019 Lion Music -Finland), e la sorpresa del singolo “Turnaround” al primo posto nella classifica di alcune radio australiane.

Ma la novità più importante per la band e per il suo sound è l’arrivo del chitarrista Giacomo Anselmi proveniente dai Goblin Rebirth, considerato tra i migliori chitarristi italiani, che sta dando un segno di svolta alle composizioni del gruppo, inserendo una rinnovata energia Rock e Prog.

Il nuovo CD (in fase di preproduzione) sarà caratterizzato da sonorità dark-gothic malinconiche, intriso di tastiere Prog a tratti orchestrali che puntano a rendere il sound della band ancora più originale rispetto al filone Gothic classico, grazie anche alla vena Pop sempre presente nei loro brani e alla particolare attenzione agli arrangiamenti arricchiti anche da momenti Folk.

“Stiamo preparando il terzo cd che sarà ancora una volta un concept album. Parleremo dell’evoluzione dell’essere umano e delle teorie che gravitano attorno a questo concetto, da quelle più note alle più moderne e meno conosciute, cercando spunti di riflessione sui vari argomenti che si sollevano quando si tratta un tema come questo e che ci riguardano molto più da vicino di quanto si possa pensare – ci svela la band – e questa volta non sarà solo un concept espresso nelle parole ma anche nella musica, qualcosa che è molto vicino in termini di suono ai Pink Floyd, Banco del Mutuo Soccorso, Genesis e agli Yes, ma come struttura e influenze musicali soprattutto ai Porcupine Tree,  Ayreon, Fates Warning e Dream Theater. Insomma, ci saranno sempre ghotic e folk, ma con un sound più prog e dark nelle atmosfere e negli arrangiamenti.”

La band prevede l’uscita del nuovo concept album, tra la fine del 2020 e gli inizi del 2021.

Be the first to comment

Leave a Reply