WE CAME AS ROMANS – svelano due nuovi singoli “Carry The Weight” + “From The First Note”

La fratellanza dura per sempre. Qualunque cosa accada, quei legami vivono nei ricordi e nei momenti. I WE CAME AS ROMANS hanno un legame simile tra loro. Dopo quasi 15 anni insieme, innumerevoli concerti sold out, consensi dalla critica e oltre 250 milioni di stream, il quintetto del Michigan – Joshua Moore [chitarra], Dave Stephens [voce], Lou Cotton [chitarra], Andy Glass[basso] e David Puckett [batteria]- ha superato il suo momento più oscuro ed emerge più forte in nome del fratello e membro scomparso: Kyle Pavone.

Oggi, la band ha svelato due nuove canzoni  — ‘Carry the Weight’ e ‘From the First Note‘. Queste sono le prime tracce che la band ha pubblicato dopo la tragica morte di Pavone nell’agosto del 2018.

Guarda il video di ‘Carry The Weight’: https://youtu.be/WO2WNcVQtXs

Ascolta in streaming ‘From The First Note’ qui: https://youtu.be/X9MzpakAbmU

“Quando Kyle è morto, è cambiato tutto per noi personalmente e, di conseguenza, tutto per la band”, afferma Moore. “Un evento sconvolgente mette in prospettiva molte cose. Abbiamo trascorso così tanto tempo insieme. Lo facciamo da quando eravamo bambini. L’unica cosa che non cambierà è il modo in cui Kyle ha influenzato la mia vita. Prima di essere compagni nella band, eravamo essenzialmente fratelli. Per essere sinceri con i nostri fan e con noi stessi, abbiamo dovuto scrivere di ciò che abbiamo affrontato nel perderlo. Allo stesso tempo, questo non è solo un mucchio di canzoni immerse nella depressione. Vogliamo celebrare ciò che abbiamo costruito.”

“’Carry the Weight’ parla dell’immenso dolore e tristezza durante l’elaborazione della perdita di Kyle”, spiega la band. “È una canzone molto onesta, e siamo aperti a come ci si sente a continuare a fare concerti senza di lui sul palco con noi. Si tratta della parte più oscura del nostro lutto e l’unico modo in cui ci vediamo andare avanti – attraverso la memoria, la “luce” che Kyle portava nella band”.

Su ‘From the First Note’, la band dice, “Mostra l’altro lato della perdita di Kyle, ricordando lui e tutti i momenti che abbiamo condiviso, cosa abbiamo creato insieme e come farà sempre parte di noi. Che possiamo trovare la sua luce in ogni aspetto della band e sentirci grati di aver trascorso quel tempo della nostra vita con lui. È una canzone che celebra insieme i nostri successi, rivivendo i momenti dei nostri giorni più giovani come band e sapendo che è con noi mentre andiamo avanti.”

Be the first to comment

Leave a Reply