SPOIL ENGINE – il nuovo album “Renaissance Noire” nei negozi + il nuovo video di ‘Venom’!

Il quartetto modern metal SPOIL ENGINE dal Belgio e Olanda è tornato per vendicarsi!
Oggi, gli SPOIL ENGINE hanno pubblicato il nuovo album “Renaissance Noire”!
Per celebrare il nuovo album la band ha pubblicato il lyric video di ‘Venom’.

Acquista o ascolta in streaming “Renaissance Noire” qui: https://SpoilEngine.lnk.to/RenaissanceNoire
Acquista il nuovo merchandise qui: https://shop.spoilengine.com

Guarda il lyric video di ‘Venom’ qui: https://youtu.be/s0UJwAAmxAM
Ascolta per intero “Renaissance Noire” in streaming qui: https://youtu.be/hkuPnPIwEv8

Guarda ‘The Hallow’ feat. Jeff Walker qui: https://youtu.be/iZxqOyI8vLY
Guarda ‘R!OT’ qui: https://youtu.be/ATZ3Rolfcmo

“Renaissance Noire” tracklist:
01. R!OT
02. Medicine
03. The Hallow (feat. Jeff Walker)
04. Venom
05. Golden Cage
06. Frostbite
07. Warzone
08. No Flowers for a Pig
09. The Void
10. Storms of Tragedy

Emersi dalla scena hardcore underground belga degli anni ’90, gli SPOIL ENGINE sono stati un ponte tra riffing tecnici moderni e tosti groove e breakdown della vecchia scuola. La base perfetta per la cantante Niek Tournois che ha completato il tutto con la sua inconfondibile voce; una miscela di growl, scream e cantato. Sempre imprevedibile, ma incredibilmente accattivante.

Questo è esattamente il motivo per cui, sin dall’inizio nel 2004, sono stati lanciati in un futuro promettente. Con un contratto con la Roadrunner Records, singoli nelle classifiche nazionali, trasmissioni radiofoniche, suonando ai più grandi festival metal in Europa, ecc. niente sembrava poterli fermare.

Ma all’improvviso tutto cominciò lentamente a sgretolarsi. Più grandi diventavano gli SPOIL ENGINE, maggiore era la pressione che alcuni membri della band sentivano. Ciò ha comportato una serie di modifiche alla line-up distribuite nel corso di molti anni e una lunga ricerca delle persone giuste per colmare le lacune. Ecco perché gli SPOIL ENGINE sono ora una band metal con una frontwoman, Iris Goess, al comando del gruppo.

Oggi finalmente la band è tornata in pista, e il nuovo album “Renaissance Noire” mostra come lo stile unico è sopravvissuto a tutti i cambiamenti subiti. Il quartetto ha reagito, e non c’è modo di aggirare queste 10 tracce di puro metal moderno. Aspettatevi i soliti riff incisivi, groove schiaccianti e grandi ritornelli da cantare. Solo che questa volta più duri, più oscuri e più vari che mai.

“Abbiamo deciso di lasciarci alle spalle il passato una volta per tutte e di usare la nostra rabbia e frustrazione per scrivere l’album più pesante che mai. Nell’ultimo anno abbiamo concentrato tutta la nostra attenzione esclusivamente sul nuovo disco. Fare una pausa dai tour ci ha dato la libertà di far crescere questo mostro senza alcuna pressione in termini di tempo. Siamo finalmente tornati e stiamo benissimo!” – dice il chitarrista & principale compositore StevenSanders.

Conosciuti come dei maniaci del lavoro DIY, usando i loro talenti individuali per trasmettere la propria visione, gli SPOIL ENGINE hanno sempre collaborato con artisti e musicisti di alto livello per aggiungere un tocco in più ai loro album. Con il batterista Matthijs che gestisce il proprio studio e con il bassista Davyche sapeva esattamente dove prendere il suono di questo album, la band ha registrato tutto da sola, con il premiato produttore/tecnico Henrik Udd(ARCHITECTS, BRING ME THE HORIZON) che si è occupato del mix dell’album. Il disco ha un suono pieno, pur mantenendo un’atmosfera quasi live.

La cantante Iris è una vocal coach professionista nella vita quotidiana e sicuramente sa come gestire la sua vasta gamma di growl, scream, grida e voce pulita. La band è onorata di avere un ospite speciale, Jeff Walker (CARCASS), che aggiunge il suo tocco personale a una delle canzoni.

“Il titolo dell’album ovviamente rappresenta la nostra rinascita dal buio, e la musica è una forte reazione a tutto ciò che abbiamo dovuto affrontare. Lavorare con persone come queste ha permesso di produrre un disco dal suono diretto. Visivamente, le illustrazioni corrispondono perfettamente alla mia filosofia dietro i testi. I temi spaziano dalle retrospettive sociali alla lotta contro i miei demoni personali.” – Iris Goessens

Dopo diverse apparizioni internazionali al Wacken Open Air, Graspop, Pukkelpop, Midi China, e i tour a supporto di band come MEGADETH, MOTORHEAD, PAPA ROACH, IN FLAMES, KILLSWITCH ENGAGE, PRONG, la band è pronta a riprendere da dove ha lasciato.

Be the first to comment

Leave a Reply