Cosimo Bianciardi & Intima PsicoTensione – anteprima nuovo video

In collaborazione con Red Cat vi offriamo in anteprima il nuovo video di Cosimo Bianciardi & Intima PsicoTensione.

Cosimo Bianciardi inizia il suo percorso artistico nell’ estate del 1992 con gli Idra, con cui muove i primi passi, iniziando fin da subito a scrivere canzoni proprie. L esperienza dura un paio di anni, dopo i quali si unisce ad un altra band giovanissima (Kaostributo), con cui pubblica un Ep per la Carosello/Universal, acquisendo le basi per quello che sarà il suo progetto più longevo. Nel 2002 infatti Cosimo dà vita ai Le Mòn, la sua prima vera incarnazione artistica. Con loro pubblica l’Ep “Lo sguardo distratto”, con la produzione artistica di Paolo Benvegnù, e partecipa alle più importanti rassegne musicali, come Sanremo Rock, il Rock Contest, il Mei, il contest di da Radio 2 (vincendo il premio per DEMO inedito) e arriva nella finale regionale di Arezzo Wave. Nel 2008 i Le Mòn pubblicano il secondo Ep e la loro attività arriva fino al 2012, quando Cosimo è costretto a fermarsi per problemi personali. Nel 2015, tornato in salute e dopo aver fatto pace con i suoi demoni, dà vita alla sua nuova declinazione: Cosimo Bianciardi & IntimaPsicoTensione. Con questa nuova “creatura”, propone un rock raffinato ma incisivo che vira a tratti al jazz e al prog, con testi sempre rigorosamente in italiano, che raccontano di amori in via di guarigione e ritraggono figure umane borderline. Niente compromessi nè forzate trasgressioni: il progetto intende aderire soltanto alla propria onestà intellettuale artistica.

“L’uomo obliquo”
L’Uomo Obliquo è uno schizoide personaggio dei nostri tempi. È intellettualmente colto e capace di acute disamine geopolitiche, ma altrettanto incline a spontanee piccole follie come spegnere un mozzicone in un pezzetto di mortadella prima di mangiarlo oppure rimanere per ore in piedi, col busto inclinato, a fissare dalla distanza di quattro metri lo svolgersi di una partita di biliardo. L’Uomo Obliquo è inconsapevolmente follia e genialità. La canzone di cui egli è protagonista ne rispecchia la natura ambivalente: ha un sound scattante, è arrangiata come un jazz-rock, ma con ingredienti un po’ diversi da quelli che ci si aspetterebbe in un brano strettamente appartenente a quel genere musicale.

Be the first to comment

Leave a Reply